¡No pasarán!

Il libretto rosso delle brigate internazionali antifasciste Dalla viva voce dell'eroina della guerra civile spagnola, l'atto di accusa definitivo contro l'aberrazione nazifascista


Con una “Vita” di Dolores Ibárurri scritta da Alessandro Barile

Quando, accerchiati dalle soverchianti forze nemiche, i combattenti delle brigate internazionali accorsi a difendere la libertà della Spagna abbracciarono il fucile a guardia delle barricate, le loro uniche, vere armi furono, al di là di un coraggio eccezionale, uno spirito di sacrificio senza precedenti e uno slogan formidabile:
“¡No pasarán!” – “Non passeranno!”.

Dalla Penisola Iberica, il grido rivoluzionario di Dolores Ibárurri fu la scintilla capace di incendiare un’immensa prateria europea, attraversando, insieme agli anni bui della seconda guerra mondiale e del dilagare del nazifascismo, popoli e nazioni, uniti dalla comune appartenenza di classe nella lotta senza quartiere che ancora si combatte contro i tentativi delle camice nere e brune di tornare sulla scena della storia.

Testo di insuperata passione politica e civile, esempio luminoso di militanza, ¡No pasarán! è un memorabile repertorio di pensiero e azione antifascista grazie alla capacità dell’autrice di parlare al popolo, per il popolo e con il popolo: l’unico argine contro il quale le orde di fascisti con il manganello o con il doppiopetto saranno sempre destinate a infrangersi.

A cura di Cristiano Armati e Filippo Petrocelli.

4.49

Scheda Bibliografica

Autore
Dolores Ibárurri
Pagine 130
Formato E-book
Collana I Libretti Rossi
ISBN 9788867180646