11 settembre 2021: a cura di Bologna Dub Club, Fabio Fantazzini presenta all’Ex Centrale il suo “Dread Inna Inglan”. Modera Cristiano Armati (Hellnation Libri / Red Star Press)

Ex Centrale riapre con due giorni dedicati alla musica!
🗣 dibattiti
🎧 dj set
💿 vinyl shop
Ingresso: 3 euro
Il ricavato è destinato a supportare le attività e i lavori di rigenerazione di Ex Centrale!
🔺️ Venerdì 10 settembre
👉 Ore 18: Warm Up a cura di Pier Tosi
👉 Ore 19: presentazione del libro Black Noise: tecnologie della diaspora sonora con l’autore Brian D’acquino e Pier Tosi.
👉 Ore 20 : Rise &Shine sound system dj set ft Brian Bababoom Hi Fi
📌Pier Tosi: Noto giornalista reggae Pier Tosi è il conduttore di Soul Shakedown Party, trasmissione radiofonica sulla reggae music in onda tutte le settimane dal 1991 sulle frequenze di Radio Citta’ Fujiko.
📌“Black Noise: tecnologie della diaspora sonora”:
“Qual è la consistenza della linea che divide il suono dal rumore? Con quali armi si combatte la battaglia per lo spazio acustico nelle città? In che modo il sound di una piccola isola dei Caraibi è riuscito a esercitare un’influenza tanto profonda sulla musica pop ed elettronica del nuovo millennio?
Amplificando il concetto di rumore nella sua dimensione estetica e politica, Black Noise intende ripensare il legame tra suono, tecnologia, razza e potere a partire dalla specifica impronta sonora della musica giamaicana: reggae, dub e dancehall. Il risultato è una critica culturale scritta “con le orecchie sull’altoparlante”, radicale e rigorosa, che registra il modo in cui altre epistemologie, provenienti dalla periferia globale, possono interrompere la narrazione occidentale della modernità.”
📌Brian D’acquino è dottore di ricerca in Studi internazionali, dj e produttore musicale. Collabora con il Centro Studi Postcoloniali e di Genere e con la Technoculture Research Unit presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” ed è tra i fondatori del gruppo di ricerca Sound System Outernational. Dal 2004 suona il Bababoom Hi Fi Sound System.
📌RISE & SHINE SOUND System nasce nel 2004 a Bologna con l’intento di diffondere il messaggio di unità, amore ed uguaglianza attraverso la mistica profondità della “Roots Music” , iniziando a riproporre assieme ad altre realtà locali, serate in puro stile “foundation”, ricreando un’ atmosfera dimenticata da tempo.
Nel 2006 acquisisce parte dello storico impianto “Jah Vibra Sound System” che viene successivamente ampliato e rinnovato. Comincia così a dare sempre più importanza alla tradizione del Sound System e a suonare nel più classico degli stili inglesi: un giradischi, sirena, delay, riverberi, dubplates ecc…
Ogni session diventa un profondo viaggio musicale, a partire dagli anni ’70, dalle fondamenta della musica reggae, fino all’ attuale generazione di artisti e produttori che dimostrano quanto questo genere dopo molti decenni dalla sua apparizione sia in costante evoluzione e tragga vigore da ogni cambiamento.
Negli anni seguenti R&S continua a collaborare con numerose crew e sound system, partecipa a diversi festival ed ha l’onore di ospitare e suonare al fianco di moltissimi artisti del panorama roots/dub internazionale, affermandosi tra le realtà più interessanti della scena italiana.
Dal 2017 inizia a sviluppare il proprio “suono” in studio, avvalendosi della preziosa collaborazione dell’ etichetta bolognese “Bassplate Records”.
📌“DREAD INNA INGLAN – Identità, musica e lotte politiche della controcultura Black British (1948-1981)”: “Tra la metà degli anni Settanta e i primissimi anni Ottanta, il Regno Unito viene attraversato da un fermento che, raccogliendo il ribellismo della gioventù afrodiscendente nata o cresciuta nei ghetti della regina, riusciva a rinnovare il patrimonio culturale e musicale caraibico sollecitando la necessità di nuove mobilitazioni politiche. Nasce così la controcultura Black British: un fenomeno di rara potenza di cui Dread Inna Inglan rappresenta uno dei pochi tentavi di rigorosa ricostruzione storica. Prendendo le mosse dalle origini del potere nero in Gran Bretagna, Fantazzini dà voce alle prime generazioni – raccontate dal calypso – per spingersi nel cuore del mondo Black British, dove a pulsare sono le sonorità reggae e in cui, a concretizzarsi in pratiche di resistenza antirazzista mentre il conflitto tra comunità nera e istituzioni tocca il suo apice, sono i sound system e la dub poetry. Parole, quelle che finiscono nell’arsenale Black British, in grado di «volare come una farfalla e pungere come un’ape». Colonna sonora destinata a travalicare i confini della sua genesi per imporsi ovunque come inno di liberazione collettiva.”
📌Bandolero Movement è un collettivo fondato nell’autunno del 2010 a Bologna con l’intento di promuovere la cultura di origine giamaicana delle dancehall e dei custom sound system.
Con un impegno sempre crescente e senza soluzione di continuità, ha contribuito ad animare la vita notturna del capoluogo emiliano organizzando una programmazione di eventi costante e ricca di nomi di rilievo del panorama musicale italiano e internazionale.
Da gennaio 2016 possiede il proprio sound system autocostruito.
La tua Privacy per noi é un valore. Questo sito web utilizza cookies tecnici di sessione, per migliorare la tua esperienza di navigazione, ed incorpora funzionalità avanzate di soggetti terzi dei social media. Navigando nel sito accetti le nostre regole privacy ed i cookies del sito web. Accetti l'utilizzo dei cookies?