Soldati senza uniforme


Diario di un partigiano

Quando, a partire dall’8 settembre del 1943, la notizia dell’armistizio si diffonde in Italia e l’esercito nazista, da alleato, si trasforma in un esercito di occupazione con la collaborazione dei traditori fascisti, la possibilità di riscattare il paese dalla barbarie venne coraggiosamente raccolta da un manipolo di valorosi: i partigiani.

Inizia così, mettendo al sicuro le armi lasciate incustodite nelle caserme, l’epopea di Giovanni Pesce: dall’organizzazione dei primi Comitati di Liberazione Nazionale e alla formazione dei Gap a Torino e a Milano, “Visone” è in prima linea e, insieme a combattenti leggendari come Dante Di Nanni, semina il panico nelle file del nemico, dando un contributo fondamentale alla vittoria finale.

Testimonianza diretta di vita partigiana, “Soldati senza uniforme” è un libro unico nel suo genere: un contributo imprescindibile alla causa dell’insurrezione, ma anche il ricordo indelebile dei grandi valori capaci di animare le donne e gli uomini artefici di una simile impresa.

Categoria:

6.99

Scheda Bibliografica

Autore Giovanni Pesce
Pagine 224
Formato E-book
Collana Tutte le strade
ISBN 9788867180806