Sergio "Angelic Old Boy" Mancuso

RIME IGNORANTI

Poesie d'amore e storie di musica e lotta di classe a Roma

«A sedici anni l’ho conosciuto / quella sua aria ho respirato / il suo rosso colore mi ha conquistato / conobbi la lotta per lo studio e il salario, / la sua identità… l’orgoglio proletario»

Si chiama semplicemente Oi! ed è, per definizione, il genere musicale – ma in realtà molto di più: uno stile di vita – che meglio rappresenta la cultura della strada, incarnando i valori e i dolori di una working class dispersa nella sterminata periferia suburbana. In questi luoghi, mentre il cemento sembra capace di divorare ogni cosa, la Resistenza passa attraverso la capacità di costruire conflitto, trasportando nel futuro le proprie radici, la propria storia e la propria lingua.

Manifesto di una simile attitudine, le Rime ignoranti di Sergio “AngelicOldBoy” Mancuso parlano la lingua di una città che non è quella delle cartoline con il Colosseo o la Cupola di San Pietro. Sono storie di bettole e di cantiere, avventure di chi quotidianamente conduce la battaglia destinata a mettere insieme il pranzo con la cena, racconti che parlano di lavoro e di vino, di quartieri scoloriti dall’incuria eppure mai privi d’orgoglio per l’appartenenza a quella classe che ogni giorno usa le sue mani per costruire il mondo.

14.00 13.30

Scheda Bibliografica

Autore Sergio “AngelicOldBoy” Mancuso
Pagine 160
Formato cm 13 x 20 / brossurato con bandelle
Collana Hellnation Libri
ISBN 9788867182671