UN’ESTATE TRA LE NUVOLE

Charles Bukowski, Matthias Schultheiss & Guy Colwell: grandi classici del fumetto underground in promozione

 

Grazie al lavoro dell’etichetta Bizzarro Books, il catalogo della Red Star Press può fregiarsi di due graphic novel che come poche altre cose riescono a illuminare il lato oscuro dell’american dream: due preziosi gioielli dell’underground a stelle e strisce riuniti insieme per un’estate tutta nuvole, rabbia, grande arte e consapevolezza.

 

EREZIONI, EIACULAZIONI, ESIBIZIONI E ALTRE STORIE DI ORDINARIA FOLLIA di Charles Bukowski e Matthias Schultheiss

Uscite in Italia nel 1975, le Storie di ordinaria follia di Charles Bukowski sono presto diventate un classico della letteratura contemporanea grazie allo spietato realismo che le anima e al ritmo disperato che accompagna ogni parola battuta a macchina dal grande Buk. Il fumettista tedesco Matthias Schultheiss si lascia ispirare dalla lirica dello scrittore americano e, trasformando in un graphic novel di rara potenza i bassifondi di un paese dove non c’è alcun sogno da celebrare, illumina quel volto vitale e perdente degli Stati Uniti in cui le storie di Bukowski sono nate.

 

INNER CITY ROMANCE di Guy Colwell

La prigione, la vita vissuta nei ghetti americani, il mercimonio del sesso, la black culture e l’attivismo politico radicale. Sono solo alcuni dei temi che Inner City Romance di Guy Colwell annette al territorio del fumetto underground: un luogo talmente reale da spingere chi conosce sulla sua pelle ciò che scrive e che disegna a raccontare l’american dream più come un tentativo di non morire di fame e/o di essere assassinati dalla polizia che come un desiderabile stile di vita offerto a tutti dal grande paese delle opportunità. E a chi dovesse chiedersi quali possano mai essere state le fonti in grado di ispirare l’autore di questa formidabile graphic novel, si può rispondere citando la prigione federale di McNeil Island, il giornale alternativo «San Francisco Good Times» o, nel contesto delle mobilitazioni contro la guerra, gruppi politici dell’estrema sinistra. Con questo si direbbe molto sull’opera di Guy Colwell ma non si direbbe ancora tutto su un autore capace di trasfondere la lacrime e il sangue, le allucinazioni narcotiche e i sogni di rivolta, la dura repressione poliziesca e le stigmate dei pregiudizi legati alle appartenenze di classe oltre che al colore della pelle, su ogni tavola del suo capolavoro.

Categoria:

33.00 25.00